Caselle di Selvazzano Dentro (Padova, Italia), 14 maggio 2019 – CRESTANI TERZO ASSOLUTO NEL SUO TURNO DI QUALIFICA… POHLER COINVOLTO AL PRIMO GIRO IN UN INCIDENTE CHE LO COSTRINGE AD UNA SOSTA AI BOX

Silverstone come Monza. Il secondo appuntamento della Blancpain GT Series Endurance che si è disputato nel fine settimana appena concluso sullo storico tracciato inglese, è iniziato in modo positivo per il team Daiko Lazarus Racing. Ma anche in questa occasione le cose non sono andate in seguito come da copione.

Se tuttavia in Brianza a mettere la parola “fine” al fine settimana della squadra veneta era stato un incidente che aveva visto coinvolto il giovane Kris Richard nelle libere del venerdì, nel Northamptonshire la Lamborghini Huracán GT3 della squadra guidata da Tancredi Pagiaro ha potuto esprimere in maniera più completa il proprio potenziale.

“Sia nei test di giovedì che nelle libere del giorno seguente, siamo riusciti a collocarci costantemente nella parte alta della classifica – ha spiegato Pagiaro – Sabato ci siamo invece concentrati sul lavoro di messa a punto nell’ottica della gara”.

Domenica, nel primo turno di qualifica, Fabrizio Crestani è stato velocissimo, stabilendo il terzo migliore responso assoluto sulle 48 vetture presenti. La media dei tempi ottenuti dal pilota italiano e dai suoi compagni Nicolas Pohler e Richard ha fatto sì che la “Lambo” del Daiko Lazarus Racing si collocasse in settima fila grazie al 14° tempo, su un totale di 48 vetture in pista.

A prendere il via è stato quindi Pohler. Il tedesco è rimasto tuttavia coinvolto nell’arco del primo giro in una spaventosa carambola tra più vetture ed è stato pertanto costretto ad un extra Pit Stop. Peccato, perché sembrava, una volta di più, che ci fossero delle concrete possibilità di fare bene.

Tutto rimandato pertanto al prossimo round del Paul Ricard, in programma nel fine settimana del 31 maggio-1 giugno. Nel frattempo, appena sette giorni prima, il team Daiko Lazarus Racing tornerà in azione per affrontare il secondo appuntamento dell’International GT Open che si disputerà sul circuito tedesco di Hockenheim.