BLANCPAIN GT SERIES ENDURANCE CUP

 

La crème del Gran Turismo in gare da 3 ore

Un terreno di battaglia di grande prestigio e risonanza mediatica. La Blancpain GT Series Endurance Cup, precedentemente denominata in maniera più sintetica Blancpain Endurance Series nel lasso di tempo compreso fra il 2011 e il 2015, è una categoria automobilistica riservata alle vetture GT e sviluppata congiuntamente dallo SRO Group del promotore francese Stéphane Ratel e dal Reale Automobile Club del Belgio (RACB), il tutto con l’approvazione della Federazione Internazionale dell’Automobile. Da un punto di vista regolamentare, il campionato si alimenta di Gran Turismo di derivazione stradale modificate per essere conformi alle normative GT3 della FIA. L’obiettivo della specialità, peraltro riuscito, è quello di incarnare una piattaforma di riferimento in ambito soprattutto continentale e di fare concorrenza alla European Le Mans Series, le cui 4 Ore affiancano però gli Sport Prototipi alle GTE. La serie ha come sponsor l’azienda svizzera di orologeria Blancpain, che le dà il nome, e il Lamborghini Super Trofeo come torneo di supporto.

La Blancpain GT Series Endurance Cup riprende diversi elementi dell’ex Campionato FIA GT, con gare della durata di tre ore che hanno luogo su circuiti europei di prima grandezza come Monza, Barcellona, Silverstone e Le Castellet, ciascuno di loro frequentato oggi o in un recente passato dalla Formula 1, avendo inglobato nel proprio calendario anche un evento “mitico” nonché di grande richiamo pubblicitario come la 24 Ore di Spa-Francorchamps, che abitualmente ha luogo tra la fine di luglio e i primi di agosto.

Le macchine sono suddivise in cinque Classi derivate dalle specifiche FIA GT3, FIA GT4 e Supersport, con i bolidi di punta a loro volta ripartiti in un raggruppamento per piloti professionisti (GT3 PRO), uno per equipaggi misti di professionisti e amatori (GT3 PRO-AM) e uno per gentleman-driver, che scendono in pista con auto con almeno un anno di vita (AM). Esiste un sistema di classificazione della FIA che viene utilizzato per determinare a quale Classe appartiene ogni atleta (Gold, Silver e Bronze). La GT4 è invece autonoma con proprie normative tecniche e sportive. Per equiparare le prestazioni dei vari concorrenti ed evitare inopportune superiorità di una vettura sull’altra, fra modelli anche molto diversi fra loro, viene usato un sistema di handicap che può riguardare il tempo del cambio pilota, pesi, flange e aerodinamica.

A partire della stagione 2012, la categoria Supersport GT4 è stata abbandonata e la Classe GT3 è stata modificata e aggiornata per inglobare un raggruppamento riservato ai gentleman. Così facendo, dal 2013 in poi le griglie di partenza della Blancpain GT Series Endurance Cup hanno raggiunto con regolarità le 60 vetture per tappa, assicurando spettacolo, competitività e divertimento.

23 aprile Monza (Italia)
14 maggio Silverstone (Gran Bretagna)
24 giugno Le Castellet (Francia)
4 luglio Spa-Francorchamps (Belgio) Test Day
29-30 luglio 24 Ore di Spa-Francorchamps (Belgio)
1 ottobre Barcellona (Spagna)

 

Your browser is out of date. It has security vulnerabilities and may not display all features on this site and other sites.

Please update your browser using one of modern browsers (Google Chrome, Opera, Firefox, IE 10).

X